Psicoterapia

COS’È LA PSICOTERAPIA?

La psicoterapia è una forma di aiuto e di cura per problemi emotivi e comportamentali, realizzata con le parole, la consapevolezza, la relazione con lo psicoterapeuta.

PER QUALI PATOLOGIE?

Fobie, attacchi di panico, depressione, malattie psicosomatiche, disturbi dell’alimentazione, disturbo ossessivo-compulsivo, e qualsiasi altro problema emotivo o comportamentale o momento di crisi esistenziale, come un cambiamento importante di vita (lutti, separazioni, crescita, cambi lavorativi, etc.).

COS’È LA PSICOTERAPIA COGNITIVA?

La psicoterapia cognitiva è uno dei metodi più moderni e scientificamente fondati per affrontare il disagio psicologico. È definita cognitiva proprio per il rilievo dato alle modalità di pensiero, di conoscenza di sé e di sé-con-gli-altri, poiché il significato che attribuiamo alle nostre esperienze di vita determina come ci sentiamo e come ci comportiamo.

“Psicoterapia cognitiva non significa solo saper lavorare sui pensieri, ma su tutti gli stati mentali. In particolare, le emozioni e gli stati psicologici incarnati, riferiti al corpo, sono il nucleo centrale della sofferenza (e della felicità) degli esseri umani. Se le cognizioni cambiano le cognizioni, solo le emozioni cambiano le emozioni, e quindi il terapeuta cognitivo ha come compito fondamentale quello di comprendere e di lavorare sulle emozioni che si muovono nella psiche del paziente.

Lo strumento di questo cambiamento è la relazione fra terapeuta e paziente, attraverso la quale ciascuno dei due situa in uno spazio condiviso una serie di vissuti, di pensieri e di emozioni. Grazie alla relazione col terapeuta il paziente prende consapevolezza di come si costruisce il mondo (le rappresentazioni sociali che abbiamo di noi in rapporto agli altri significativi per noi). Questa consapevolezza, ottenuta grazie a un atteggiamento non-giudicante, è il primo passo verso l'accettazione di come siamo; a sua volta l'accettazione di come siamo è un passaggio essenziale verso il cambiamento desiderato.” Bruno Bara

FUNZIONA?

Sì, attraverso molteplici studi controllati, è stato dimostrato che i risultati sono superiori o almeno uguali rispetto alla terapia con psicofarmaci, ma la psicoterapia è molto più utile per prevenire le ricadute.

PER CHI?

Per chi, adulto, adolescente o bambino, sta male e soffre, ma anche per chi ha desiderio di stare meglio possibile attraverso un cammino di conoscenza interiore.

CHI È LO PSICOTERAPEUTA?

La Legge Italiana n.56 del 18 febbraio 1989 stabilisce che l’esercizio dell’attività psicoterapeutica è riservata ai laureati in Medicina e Chirurgia o in Psicologia, iscritti ai rispettivi Albi, che abbiano conseguito una formazione specialistica specifica di durata almeno quadriennale presso scuole di specializzazione universitarie o private autorizzate riconosciute dal MIUR (Ministero dell’Università e Ricerca).

Il Medico psicoterapeuta può anche prescrivere una terapia psicofarmacologica.